IL BLOG

La tartaruga Testudo Horsfieldi: notizie utili,curiosità,consigli,alloggio,cure…

 

Distribuzione: la Testudo Horsfieldi è originaria della Russia sudorientale, dove vive nelle steppe aride. È estremamente agile per essere una tartaruga, scava molto in profondità e riesce ad arrampicarsi, pertanto, è consigliabile creare uno spazio a prova di fuga.

Dimensioni: è una tartaruga di piccole dimensioni, che raggiunge al amassimo i 22 cm  e può essere allevata anche nel giardino di casa.
Necessita di uno spazio assolato e poco umido, con recinzioni che si approfondiscano nel terreno per almeno 40 cm. Durante gli inverni è consigliabile far fare loro un letargo controllato per evitare un’alta percentuale di umidità, che, se associata al freddo potrebbe causare la morte. Durante l’inverno è consigliabile tenere i soggetti molto piccoli o debilitati in terrario, per far loro saltare il letargo invernale. La peggior cosa possibile per una tartaruga durante la stagione invernale, è quella di essere tenuta in casa a temperature troppo alte per andare in letargo, ma anche troppo basse per vivere normalmente.

clubdelcane-terrario per rettiliIl terrario: occore fare in modo che il terrario rispetti rigorosamente i parametri di luce, umidità e temperatura se si vuole mantenere la tartaruga in salute.Ogni piccola alterazione di temperatura o umidità si ripercuoterà sulla salute della tartaruga,conducendola a patologie che di solito sono croniche e a lenta evoluzione, ma inesorabili. Il substrato, ossia il materiale che copre il fondo del terrario, può essere vario: Si possono utilizzare pezzi di corteccia che sono esteticamente accettabili e relativamente facili da pulire. Se si utilizza questo fondo, bisogna porre estrema attenzione a non bagnarlo in quanto l’ Horsfieldi è una specie  molto sensibile all’umidità, e si ammala facilmente quando ve ne è troppa.  Altro tipo di fondo utilizzabile e molto pratico è il tappetino di erba sintetica. Non sono assolutamente consigliati i tappetini sintetici non formulati appositamente per i rettili in quanto le tapezzerie oppure le moquette comuni  possono rilasciare sostanze chimiche altamente tossiche per i rettili.
Il terrario deve assolutamente essere ben ventilato(una ottima maniera per ottenere un buon ricircolo d’aria è quella di avere dei fori in alto ed in basso. Il fondo del terrario va cambiato totalmente ogni due settimane e parzialmente ogni volta che lo si renda necessario.La ciotola dell’acqua (che occorre cambiare tutti i giorni) va sempre messa a disposizione in modo che gli animali possano bere e fare il bagno accertandosi che l’acqua sia molto bassa per evitare che la tartaruga anneghi.

Temperatura ed umidità': alla base della salute dei  rettili, ci sono temperatura ed umidità. È assolutamente consigliato l’acquisto di un termometro e di un igrometro per monitorare temperatura ed umidità all’interno del terrario. Idealmente, il terrario dovrebbe essere con una parte calda ed una più fredda.
Durante il giorno il gradiente di temperatura tra un lato e l’altro dovrebbe essere di circa 25° – 30°C. Durante la notte la temperatura potrà scendere a 22° – 24°C. L’umidità, invece, dovrà essere mantenuta intorno al 30% – 50% . E’ bene dare 12 ore di luce e 12 di buio. La luce riscaldante va posizionata in modo che la tartaruga non possa fisicamente raggiungerla.
Vanno fornite luci UVA/UVB, da sostituire ogni sei mesi, anche se emettono ancora luce, dato che le fonti di radiazioni si esauriscono.

clubdelcane-tartaruga terrestre horfieldiAlimentazione: le Testudo Horsfieldi sono strettamente erbivore. In cattività si può alimentare con verdure, possibilmente di campo. Tutte le verdure devono essere asciutte non fredde di frigo. È possibile fornire poca frutta. Vanno aggiunti all’alimentazione un paio di volte a settimana un complesso multivitaminico, e per la restante parte della settimana Calcio carbonato e vitamina D3. Anche se la tartaruga gradisce altri alimenti, come pasta, cibo per cani o gatti, rimasugli dell’alimentazione umana, carne e derivati etc, non bisogna mai sovvertire la dieta di questi animali, permettendogli di allontanarsi dall’alimentazione consigliata.

Salute: e’ consigliabile effettuare una visita di controllo periodica con analisi delle feci, ad esempio una volta l’anno. I principali sintomi che invece devono far preoccupare e richiedono una visita veterinaria sono: anoressia, immobilità, respiro a bocca aperta, occhi chiusi ed incavati, scolo oculare o nasale.

Ti potrebbe anche interessare leggere:

-Perchè crearsi da soli un terrario

-I rettili: conosciamoli meglio

-Il cibo vivo per rettili

Al Club del Cane puoi trovare le tartarughe Horfieldi, altri rettili , tutti gli accessori che ti servono e anche il cibo vivo!

Questa voce è stata pubblicata in Schede rettili e anfibi:conoscerli meglio e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

21 risposte a La tartaruga Testudo Horsfieldi: notizie utili,curiosità,consigli,alloggio,cure…

  1. Paolo Rebecchi Guerra scrive:

    (Per quanto riguarda la distinzione dei sessi,il maschio ha la coda molto più corta e con l’attaccatura verso il carapace molto più larga rispetto alla femmina.)

    Non concordo con questa spiegazione. Ho avuto molte tartarughe sia maschi che femmine e per il semplice fatto che il maschio copre la femmina per la copula le code sono inverse e ciò è coadiuvato dal fatto che le uova le hanno sempre fatte quelle con la coda più corta.

  2. Palmieri Ugo scrive:

    Buon giorno io ne ho due dal mese di maggio e stanno nel mio giardino sono già grandi non so quanti anni anno sono sui 18 20 cm vorrei sapere se possono andare in letargo nel mio giardino oppure devo metterle in un posto un po’ al riparo tipo soffitta siccome vivo nel nord Italia qualcuno sa darmi un consiglio grazie

  3. marco scrive:

    Posso ospitare una tartaruga russa nel mio terrazzo di 35 metri quadrati?

  4. Matteo scrive:

    Ciao,ho un piccolo problema,non riesco a far raggiungere al mio terrario una temperatura superiore ai 24gradi durante il giorno e ad abbassare la percentuale di umidità (60%),nonostante la presenza di tutte e due le lampade necessarie.Le ho provate un po tutte ma la situazione non cambia.come posso fare?.inoltre una delle due tartarughe dorme in continuazione e mangia molto poco.help me

  5. Matteo scrive:

    Buona sera, io ne ho due ma sono ancora troppo piccole per capire il sesso. Una delle due vuole sempre dormire e mangia molto poco. Può succedere essendo il periodo invernale oppure c’è qualche problema. Grazie

  6. miki scrive:

    Ciao ho una tartaruga hosfieldi di 1 anno e 9 mesi ke nn vuole proprio stare nel suo terrario ma vuole stare nel letto affianco a me …come mai?

  7. francesco scrive:

    Ciao io ho una tartaruga femmina di quasi 2 anni vorrei sapere se le fa bene mangiare i fiori di cadelula

  8. alessandro scrive:

    Io ho una tartaruga russa che ha la malattia osteometabolica cosa devo fare!!!!!! Aiutooo……♥

  9. dona scrive:

    Buonasera
    É possibile allevarle in un giardinoa all’aperto in provincia di torino o patirebbero le frequenti piogge e le continue escursioni tra giorno e notte?
    grazie

    • clubdelcane scrive:

      Buongiorno, è possibile ma occorre costruire un recinto adatto a loro rispettando alcune regole.Se viene a trovarci saremo ben lieti di spiegarle il tutto di persona

  10. elisa scrive:

    salve, io vorrei adottare una tartaruga terrestre ma vorrei sapere se potrei ospitarla sul mio terrazzo di 33 mq naturalmente se andasse bene mi occuperei di comprare o costruire un rifugio adatto per questa splendida creatura…

  11. leonardo scrive:

    anche io ne possiedo una, è un bel maschio di 2 anni ed è in ottima salute. In questo momento stà entrando il letargo, ma in primavera gli dò varie verdure come insalata,trifoglio,prezzemolo, basilico,peperoni (ovviamente a spicchi piccoli),pomodori,fiori vari e a volte un pò di tarassaco. Mi trovo molto bene con questa alimentazione, e lui stà crescendo sano e molto forte. Pero quando l’ho comprata mi hanno dato anche del mangime per tartarughe, sono tipo delle piccole palline grigie e allungate , non capisco perchè non le ha mai gradite, lì per lì si avvicina , le annusa, ma dopo perde subito l’ interesse. Perchè fa così ?

    • clubdelcane scrive:

      Buonasera, alcune tartarughe non gradiscono il pellettato…………..continui ad alimentarla con verdura fresca in quanto è l’alimentazione più approppiata…………….

  12. leonardo scrive:

    anche io ne possiedo una è un bellissimo maschio di 2 anni, mangia molto ancora està molto in salute

  13. Manuela scrive:

    Troppo interessante qualcuno sa dirmi cm xi conosce il maschio dalla femmina e se si litigano venendo due grazie

    • clubdelcane scrive:

      Buonasera, se le tartarughe hanno più o meno la stessa età oppure sono già abituate a stare insieme non litigano.Per quanto riguarda la distinzione dei sessi,il maschio ha la coda molto più corta e con l’attaccatura verso il carapace molto più larga rispetto alla femmina.
      Buona serata

  14. lampadine led scrive:

    un esemplare davvero meraviglioso, che ha bisogno di motlissime attenzioni

Rispondi a Paolo Rebecchi Guerra Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>